Caratteristiche e storia del Valcalepio: il vino di Bergamo

Il Valcalepio è un vino che rappresenta non solo l’offerta enologica della provincia di Bergamo, ma racconta anche la rinascita enologica di questo territorio.

Caratteristiche e storia del Valcalepio: il vino di Bergamo

Il vino Valcalepio, in tutte le sue varianti, rappresenta gran parte dell’offerta enologica del territorio di Bergamo. Oltre a dissetare i suoi vecchi e nuovi estimatori, il vino Valcalepio DOC racconta anche della rinascita enologica e del coraggio della provincia, che non si arrese inerme all’inarrestabile modernità.

Storia del Valcalepio: il vino bergamasco

Benché la produzione di vino a Bergamo sia attestata fin dall’era latina, la sua storia è costellata di numerosi ostacoli e carestie. Addirittura Plinio il Vecchio, nella seconda metà del primo secolo d.C., scrisse della florida coltura di vite delle zone collinari bergamasche.

Durante i primi anni del 1800, a causa dell’espansione dell’allevamento dei bachi da seta e della coltivazione dei gelsi, la produzione di vino a Bergamo rallentò a tal punto che gli abitanti di questa terra furono costretti a importare vino dalle regioni adiacenti e, con l’arrivo della Filossera alla fine del secolo, i vigneti subirono gravissime perdite, che vennero sostituite e risanate pochi anni durante l’inizio del ‘900.

Durante i primi decenni di questo secolo videro le colline di Bergamo, così adatte alla produzione di vino, assistere impotenti all’allontanamento dei contadini in favore della città e delle sue scintillanti promesse occupazionali. Fu solo durante gli anni Settanta che si registrò un ritorno alle origini, magari dettato dalla necessità di rivivere quei paesi della Valcalepio, una stretta fascia ai piedi dei monti che si snoda tra i fiumi Adda e Oglio. Questo ripopolamento dell’area si tradusse presto nell’intento di far tornare agli antichi splendori il loro prodotto principe. La produzione di vino crebbe costantemente sia in termini di qualità che di quantità, fino a ottenere, verso la metà del secolo, la Denominazione di Origine Controllata per il vino Valcalepio rosso e bianco.

Abbinamenti del Valcalepio

Prima di parlare degli abbinamenti che il vino Valcalepio consente di gustare agli avventori del territorio bergamasco, ne vanno definite le tipologie prodotte:

  • Valcalepio rosso DOC
  • Valcalepio bianco DOC
  • Valcalepio Moscato Passito DOC
  • Valcalepio riserva DOC
Valcalepio

Valcalepio rosso DOC

Il Valcalepio rosso DOC è il vino bergamasco per eccellenza, il protagonista indiscusso di ogni cena con i parenti, rimpatriate tra amici o coscritti nel territorio di Bergamo. Risultato di una miscela di uve Merlot e Cabernet Sauvignon di un intenso rosso rubino e dal sapore asciutto e morbido. Si adatta perfettamente a tipici prodotti bergamaschi come formaggi e carni sia rosse che bianche, senza escludere i piatti a base di cacciagione di cui la cucina bergamasca è ricca. Dulcis in fundo, il Valcalepio rosso DOC dà il meglio di sé in un matrimonio gastronomico tutto bergamasco: quello con i casoncelli.

Valcalepio bianco DOC

Il Valcalepio bianco DOC, degno figlio dell’unione di uve Chardonnay e Pinot Bianco e Grigio, è un prodotto adatto ad aperitivi e che si sposa egregiamente con piatti a base di sughi bianchi o di pesce. Non diffidate della distanza di Bergamo dal mare, nonostante non sia a portata, a Bergamo si consuma pesce in quantità ed esistono ristoranti altamente specializzati sparsi per tutta la provincia.

Valcalepio Moscato Passito

Il Valcalepio Moscato Passito è un vino dolce ottenuto esclusivamente con uve Moscato di Scanzo. Nonostante questo vino sia spesso servito a fine pasto al momento del dessert, rappresenta un eccellente punto d’incontro tra due grandi vanti bergamaschi: la produzione enologica e quella casearia. Dopo averlo provato con i formaggi che offre il territorio ti chiederai come hai fatto a sopravvivere fino ad ora senza questo abbinamento.

Valcalepio rosso riserva DOC

Il Valcalepio rosso riserva DOC è un vino ottenuto da un affinamento di tre anni del Valcalepio rosso DOC. Il prodotto che deriva da questo processo è un vino importante, dalla personalità forte che ben si accompagna alle carni impegnative della cucina bergamasca e, di nuovo, ai formaggi della zona.