Quali sono i prodotti tipici piemontesi? Assaporare il Piemonte attraverso 9 specialità

Grazie alla distintiva vastità del territorio e alla sua particolare morfologia, i prodotti tipici piemontesi sono tanti e sono famosi per la loro qualità.

Quali sono i prodotti tipici piemontesi

I prodotti tipici piemontesi sono davvero tanti e sono riconosciuti globalmente come prodotti di qualità elevata. Grazie alla distintiva vastità del territorio e alla sua particolare morfologia, il Piemonte riesce a portare in tavola una grande varietà di prodotti molto famosi a livello nazionale e internazionale.

Prodotti tipici piemontesi

Il Piemonte ha una cucina ricca ed eterogenea, può contare su materie prime di qualità provenienti sia dal territorio montano delle Alpi fino a quello della Pianura Padana, riuscendo a mescolare sapientemente tutti i vari aspetti della sua particolare condizione geografica. I prodotti tipici piemontesi si distinguono specialmente la vasta produzione casearia e la grande qualità della nocciola piemontese, considerata da molti la nocciola più buona al mondo.

Dulcis in fundo, il tartufo è il re della tavola e la sua vasta presenza in questa regione riporta alla luce le nobili origini del territorio sabaudo.

Tajarin

Tjarin piemontesi

Pasta fresca all’uovo diffusa soprattutto nel territorio delle langhe, i tajarin sono presenti in Piemonte da tempi remoti; la prima testimonianza di questo tipo di pasta risale addirittura al 400. Particolarmente buoni sia con condimenti leggeri, sia con sughi ricchi di sapore, come il sugo d’arrosto, e perfetti con il tartufo bianco. I tajarin si differenziano dalle tagliatelle perché sono più sottili, misurano circa 2-3 millimetri di larghezza e la pasta tradizionale è tirata a mano con il mattarello, piegata su sé stessa e poi tagliata abilmente a strisce sottili.

Tartufo Bianco d’Alba

Il Tartufo Bianco d’Alba è un campione di popolarità, si potrebbe quasi dire che sia l’influencer dei prodotti tipici piemontesi; la sua abbondante presenza nel territorio compreso tra le Langhe e il Monferrato, richiama milioni di turisti e appassionati ogni anno, soprattutto grazie alla Fiera Internazionale del Tartufo nella piccola città di Alba.

Bagna Càuda

La Bagna Càuda è un condimento tradizionale piemontese a base di acciughe e aglio. Anche se può sembrare molto pesante è in realtà una preparazione che, se ben cucinata, non dà particolari problemi digestione. È un piatto sano e naturale che riesce a combinare due elementi molto comuni già in epoca medievale, e veniva preparato per festeggiare la spillatura del vino nuovo e le fatiche del raccolto.

La Bagna Càuda si presenta come salsa ed è posta al centro della tavola all’interno di un recipiente comune. Anche se al giorno d’oggi è più facile assaporare questa preparazione all’interno di piatti individuali, si consuma ancora come intingolo per gli ortaggi del territorio.

Crudo di Cuneo DOP

Famoso per la sua esclusiva qualità, il Crudo di Cuneo è uno dei prodotti tipici piemontesi ad avere ottenuto il marchio di garanzia DOP. Con le sue due salature, una con sale bagnato e l’altra con sale al naturale e la singolare disossatura manuale, il Crudo di Cuneo possiede delle caratteristiche uniche che lo rendono particolarmente apprezzato dagli amanti dei salumi artigianali.

L’intero processo produttivo deve rispettare il disciplinare ed essere effettuato interamente nelle zone indicate dal protocollo DOP. L’aria è uno dei fattori più importanti per la sua particolare stagionatura, perché influenzata dalla specifica percentuale di umidità presente in questi territori, cosa che conferisce al Crudo di Cuneo ulteriore motivo di differenziazione.

Toma DOP

La Toma DOP è un formaggio da tavola grasso o semigrasso a pasta semidura diffuso in quasi tutte le zone montane del Piemonte. La sua origine risale all’Impero Romano, dove veniva utilizzato come sostituto del sale per insaporire minestre e altre pietanze. La Toma DOP deve la sua diffusione alla tradizione dei malgari che resero possibile la sua produzione anche in Pianura.

Questo formaggio è un vanto piemontese insignito del marchio DOP ed è particolarmente apprezzato anche fuori dalla regione. Il sapore è gradevolmente dolce e, nonostante la sua singolare nota acidula e salata, è delicato e piacevole.

Castelmagno DOP

Tra i prodotti caseari piemontesi spicca il Castelmagno DOP, un formaggio a pasta semidura dai sapori particolarmente intensi e piccanti che aumentano con la stagionatura, che avviene in luoghi naturali e asciutti, specialmente in grotte. Questo prodotto tipico piemontese può fregiarsi del nome Castelmagno DOP solo se prodotto e confezionato nei comuni indicati dal disciplinare, da cui deve provenire anche il latte utilizzato per la sua realizzazione.

Baci di Dama di Tortona

Baci di dama - Tortona

Un dolce nobile piemontese risalente ai tempi dei Savoia, che ne ordinarono la creazione col desiderio di provare una nuova prelibatezza. Le leggende sulla sua origine sono affascinanti e contribuiscono alla fama di questo prodotto tipico ormai di fama nazionale. I baci di dama di tortona sono composti da due biscotti semisferici uniti da una goccia di cioccolato, in quello che appare, appunto, come un bacio sensuale.

Nocciola del Piemonte IGP

Prodotta nel basso Piemonte, la Nocciola del Piemonte IGP è considerata da molti la nocciola più buona del mondo. Sebbene i gusti siano sempre indiscutibili, la Nocciola del Piemonte ha un’elevatissima qualità molto apprezzata dall’industria dolciaria. La forma del seme, l’eccellente pelabilità e l’ottima conservazione degli aromi dopo la tostatura rendono questa nocciola un vanto piemontese e nazionale.

Barbaresco DOCG

Il Barbaresco è un vino tipico piemontese il cui nome risuona nelle orecchie come severo e autoritario. Non delude le aspettative e al palato è asciutto, pieno e robusto, sebbene riesca a mantenersi perfettamente bilanciato e armonico, forse grazie al rigido disciplinare che prevede un affinamento minimo di 9 mesi in botte. Il Barbaresco è tutelato dal marchio DOCG e può essere prodotto nei 4 comuni piemontesi di riferimento.